giovedì 14 gennaio 2016

Come si cuce una cerniera?



Se si è agli inizi, cucire una cerniera sembra un’impresa titanica, ma con un po’ di pratica non sarà più difficile.

In commercio le cerniere si posso trovare di vari tipi, in tanti colori e lunghezze e di vari materiali. I denti possono essere in nylonmetallo o plastica. Quelle in nylon sono facili da accorciare se necessario.
La lunghezza della cerniera si misura dal cursore al fermo.

Come dicevo ci sono diversi tipi di cerniere:

  • divisibili;
  • invisibili;
  • con più cursori;
  • al metro.

Si possono cucire a mano ma indubbiamente a macchina è più comodo e veloce. 
Per cucire una cerniera a macchina è necessario usare il piedino per cerniere, in dotazione in quasi tutte le macchine da cucire, che permette di cucire vicino ai denti della cerniera.

Questo è quello della mia macchina.



Modi per cucire la carniera:

1.     A vista (anche separabile);
3.     Nascosta;
4.     Invisibile.
  






E adesso passiamo a come si cuce la cerniera a vista

Si posiziona la cerniera sul tessuto scelto, dritto contro dritto e la si fissa con gli spilli. Io uso gli spilli con la capocchia in metallo perché ci posso passare sopra con la macchina da cucire. Sui tessuti scivolosi però preferisco imbastire la cerniera per ancorata al tessuto.


Una volta montato il piedino per cerniere posizioniamo il tessuto così che il piedino sia vicino al fermo della cerniera. Partiamo con la cerniera chiusa.


Si parte con il punto indietro e si cuce fino ad arrivare poco prima del cursore. A questo punto ci si ferma e con l’ago inserito (così da non perdere la posizione) si alza il piedino e si apre piano la lampo per spostare il cursore dall'altra parte, dietro al piedino. 



Quindi si riabbassa il pedino e si cuce la parte finale. Ricordate sempre di eseguire il punto indietro!
Ora un lato della cerniera è cucito, passiamo all'altro. Si può scegliere se cucire iniziando dalla parte del cursore o iniziare dal fermo e inverture quindi il piedino della macchina da cucire.
Io riparto dal cursore e non sposto il piedino. 



Il procedimento è lo stesso, la differenza sta nel fatto che si parte con la lampo un po' aperta, si cuce fino al cursore e poi, con ago inserito, si alza il piedino e si chiude la cerniera per portare il cursore dietro al piedino.



Si riabbasssa il piedino e si finisce di cucire la cerniera (punto indietro finale).

La cerniera è cucita!

A me piace rifinirla con l'impuntura, perché evita che la stoffa si impigli tra i denti quando si fa scorrere il cursore. La distanza dell’impuntura dipende dal gusto personale, più o meno vicino alla cerniera. 


Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...